Get the FLASH PLAYER to view this magazine:

Get Adobe Flash player

- or -

View as HTML version

Grazie alle Alpi Venoste, alle Alpi Sarentine ed alle Alpi dello Stubai, la Val Passiria gode di circa 300 giorni di sole all’anno. Le vette alte più o meno 3.000 m fermano gli strati di nube provenienti dal Nord e contribuiscono perciò al bel tempo. La Bassa Val Passiria trae beneficio dal clima mite della Valle dell’Adige. Al centro della valle si trova il MuseoPassiria – in passato casa natale del eroe tirolese e combattente per la patria, Andreas Hofer. Oggi il museo racconta la sua storia e dà un’impressione della realtà in Val Passiria negli anni passati. I vecchi masi dello scudo vengono considerati un simbolo per l’orgoglio e l’autostima degli abitanti della Val Passiria. Gli abitanti degli antichi masi – i cosiddetti scudieri – ottennero diversi privilegi nobiliari, come il diritto di praticare liberamente la pesca e la caccia. In cambio dovevano servire al conte di Tirolo. Per secoli la miniera più alta d’Europa si trovava sul Monteneve in Alta Val Passiria. Fino al Basso Medioevo vi lavoravano ca. 1.000 minatori che ricavavano piombo e zinco dalla montagna e costruirono persino un intero villaggio a 2.500 m d’altitudine. Oggi il museo e le escursioni nelle miniere entusiasmano sia gli adulti che i bambini. Uno dei luoghi di pellegrinaggio più antichi dell’Alto Adige si trova a Rifiano. Già nel 14° secolo numerosi pellegrini visitarono il santuario della Madonna Addolorata a Rifiano. Info Inverno 2015/16 La Val Passiria | 7

Page 1
Page 2
Page 3
Page 4
Page 5
Page 6
Page 7
Page 8
Page 9
Page 10
Page 11
Page 12
Page 13
Page 14
Page 15
Page 16
Page 17
Page 18
Page 19
Page 20
Page 21
Page 22
Page 23
Page 24
Page 25
Page 26
Page 27
Page 28
Page 29
Page 30
Page 31
Page 32
Page 33
Page 34
Page 35
Page 36
Page 37
Page 38
Page 39
Page 40
Page 41
Page 42
Page 43
Page 44
Page 45
Page 46
Page 47
Page 48
Page 49
Page 50
Page 51